Bel pari del Taranto ad Agrigento ma poteva essere vittoria

0
516

Diavolo di un “Marino” che fa valere la legge dell’ex e toglie, ai ragazzi di Prosperi, la vittoria che sembrava certa, a quattro minuti dalla fine del match. E’comunque un punto che vale tanto se si considera che è stato conquistato su un campo difficile. E’stato un Taranto attento, ottime le verticalizzazioni e gli spunti: piuttosto ordinato. Rispecchiava il carattere del suo condottiero (Fabio Prosperi), la sicurezza del suo capitano (Pambianchi) ed aveva la voglia di vincere dei suoi tifosi. Eppure sfortunato… (ha colto due legni, clamoroso quello di Bollino che ha stampato un pallone sulla traversa: si poteva chiudere la partita), Ora tutto l’ambiente può ripartire sereno, avendo le idee chiare per la prossima partita allo “Iacovone”, dove incontrerà un  Messina decisamente alla portata. Cronaca Akragas-Taranto: 1° tempo: al 10′ tiro debole di Viola, blocca Pane; al 18′ stacco di testa di Marino, sul fondo. Al 21′ il Taranto passa in vantaggio: prima Pane devia col piede una conclusione di Bollino, poi De Giorgi riprende ed effettua un bel cross in mezzo; sul traversone si avventa in girata Viola, che realizza col mancino un bellissimo gol. Al 25′ ci prova Cocuzza in mezza rovesciata, Maurantonio replica in angolo. Al 28′ azione di Bollino sulla fascia destra, cross in mezzo per Viola che però non riesce ad arrivare sulla sfera per un soffio. Al 45′ colpo di testa di Cocuzza, blocca Maurantonio. 2° tempo: al 47′ conclusione fiacca di Magnaghi, Pane para; al 52′ Zanini calcia dalla distanza, Maurantonio risponde presente. Al 64′ rovesciata di Bollino spettacolare, la palla si stampa clamorosamente sul palo. Al 67′ Carrotta da lontano, Maurantonio devia in corner; dall’azione d’angolo Marino di testa impegna l’estremo difensore ionico. Al 72′ tentativo di Salvemini, fuori misura; un minuto dopo traversone di Paolucci per Bollino, il suo stacco è debole. All’85’ gran tiro di Cocis respinto egregiamente da Maurantonio in angolo; dalla bandierina Marino impatta bene sulla sfera e sigla la rete dell’1-1. Al 92′ ultima chance per l’Akragas, con uno stacco di Longo a lato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here