Con Pompieropoli, Vigili del Fuoco per un giorno

0
594

Vigili del Fuoco per un giorno, alle prese con prove antincendi, circuiti da completare, simulazioni di situazioni di emergenza da affrontare con sangue freddo e determinazione. A questo gli alunni delle scuole “Dante” e “Europa”, insieme ai compagni dei rispettivi plessi “Acanfora” e “Basile”, si stanno preparando.
Si chiama “Pompieropoli” ed è l’iniziativa organizzata dall’Associazione nazionale Vigili del fuoco del Corpo nazionale di concerto con il comando provinciale di Taranto che si terrà il prossimo 11 maggio, con inizio alle ore 9, all’interno della caserma Vigili del fuoco di Taranto.
Un appuntamento che si rinnova per il quinto anno consecutivo e voluto fortemente dall’Associazione nazionale Vigili del fuoco, e sposato quest’anno dal comandante provincia Vv.F., ing. Marisa Cesario, che va ad inserirsi, come momento conclusivo, nel più ampio “Progetto scuola casa sicura”, uno strumento utile per i ragazzi a comprendere le tante insidie che ci celano negli ambienti domestici ma anche tra le mura amiche del proprio istituto scolastico.
Tra gli incidenti domestici più frequenti ci sono, infatti, i traumi per scivolamento, cadute dall’alto, avvelenamenti per sostanze detergenti, ustioni per uso di acqua troppo calda e bruciature da elettrodomestici. Incidenti che potrebbero essere evitati con semplici accorgimenti
Ma anche la scuola presenta problematiche articolate e derivanti anche dalla presenza contemporanea di tante persone, struttura con ambienti vasti, attività relativamente pericolose, presenza di cucine e impianti termici di notevoli dimensioni. E’ necessario dunque, affrontare il problema della sicurezza nelle scuole e a casa, tenendo presente anche questi aspetti.
E in quest’ottica si inquadra, appunto, il “Progetto scuola casa sicura” che ha visto circa i 500 alunni delle scuole “Dante-Acanfora” e “Europa-Basile” impegnati in una serie di incontri, che hanno avuto inizio a gennaio scorso, con rappresentanti del comando provinciale Vv.F. e con i sig. Chiffi, Pulpito e Pomes referenti dell’Associazione nazionale Vigili del fuoco. Incontri, durante i quali, con l’utilizzo di diapositive e di filmanti i tutor hanno cercato di trasferire ai ragazzi i fondamentali della cultura delle prevenzione e della sicurezza evidenziando i pericoli principali che si possono annidare nelle scuole, nelle proprie case e, anche, nei luoghi aperti al pubblico illustrando quelle che sono le principali misure di prevenzione e di protezione da adottare per la propria e altrui incolumità.
Giovedì 11 maggio ci sarà, appunto, il momento conclusivo con “Pompieropoli 2017” che vedrà i ragazzi impegnati in simulazioni di situazione di emergenza. A conclusione della giornata, alla quale interverranno il comandante provinciale dei Vigili del fuoco, ing. Cesario, e il direttivo dell’Associazione nazionale Vigili del fuoco (col presidente Antonio Fonzino e i componenti Antonio Citrea, Vincenzo Chiffi, Patrizia Piva, Nicola Lagrasta, Vito Coronese e Rosa Albano), saranno consegnati agli studenti gli attestati di partecipazione.
“Si tratta – commenta il comandante provinciale Vigili del fuoco, ing. Marisa Cesario – di una iniziativa interessante che risponde all’esigenza di rafforzare nei ragazzi il senso di educazione civica. Soprattutto – aggiunge l’ing. Cesareo – dopo i casi di vandalismo che hanno interessato la scuola Pirandello, al rione Paolo VI, e contro i quali sia dagli studenti tarantini che dall’intera città è arrivata una risposta forte e ferma. Per questo – conclude l’ing. Cesareo – plaudo a Pompieropoli 2017”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here