Continuano le segnalazioni di bollettini ingannevoli

0
697

Continuano le segnalazioni da parte delle imprese in merito al ricevimento di bollettini che richiedono versamenti con riferimento, ad esempio, all’iscrizione in Registri telematici.

La Camera di Commercio di Taranto fa sapere che tali bollettini riportano in modo ingannevole l’obbligatorietà dei pagamenti richiesti, utilizzando spesso la denominazione della Camera di commercio di Taranto per indurre a procedere.

A questo proposito, visti ripetiamo le innumerevoli richieste d’intervento, la Camera ha deciso di intensificare i controlli raccomandando però alle imprese interessate la massima attenzione a riguardo.

Non solo. La Camera di Commercio inoltra anche delle semplici linee guida e suggerimenti da seguire.

Per quel che riguarda, ad esempio, il pagamento del diritto annuale dovuto dalle imprese alla Camera di commercio di Taranto, esso può essere versato utilizzando il modello F24 o utilizzando la piattaforma PAGO P.A. disponibile sul sito: http://dirittoannuale.camcom.it.

Inoltre le Camere di commercio ricordano che non emettono più bollettini di conto corrente postale per il pagamento del diritto annuale. Bisognerebbe, pertanto, diffidare da richieste pervenute in questa modalità in quanto non provengono dall’Ente camerale.

Tutti i dubbi a riguardo delle imprese possono essere chiariti comunque sia sul sito istituzionale dell’Ente che all’ufficio di Viale Virgilio n. 152.

Qualunque richiesta non attendibile pervenuta può e anzi deve essere denunciata presso gli stessi uffici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here