Finanziamenti e progetti di restauro per le aree archeologiche della provincia di Taranto

0
538
Veduta aerea del Parco archeologico di Saturo a Leporano
Veduta aerea del Parco archeologico di Saturo a Leporano

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE), in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha stanziato circa 133 milioni di euro destinate alle cinque regioni del sud Italia, ad esclusione delle isole, per il rilancio turistico e la messa in sicurezza delle aree di alto interesse culturale. Sono stati individuati dal Governo 88 aree, 88 progetti che saranno soggetti a finanziamenti per la messa in sicurezza e per il rilancio turistico. In Puglia sono previsti 20 interventi, per un totale di circa 68 milioni di euro, 4 dei quali interessano la provincia di Taranto. Le aree individuate in provincia di Taranto, sono le seguenti:

• Museo Archeologico Nazionale di Taranto (Martà): per il progetto sono stati stanziati circa 2 milioni e 500 mila euro

• Parco archeologico di Saturo a Leporano: per il progetto sono stati stanziati circa 5 milioni di euro

• Area archeologica di Manduria: per il progetto sono stati stanziati circa 3 milioni e 800 mila euro

• Area archeologica di Taranto: per il progetto sono stati stanziati circa 2 milioni di euro

Gli interventi previsti in provincia, testimoniano come ormai Taranto e i comuni limitrofi siano diventati strategici per il turismo regionale ed anche nazionale. Considerato  che la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-architettonico e archeologico, porterebbe più turisti in zona e dunque un notevole incremento economico per la nostra provincia. Ne gioverebbero tutti, e allora ben vengano questi finanziamenti, con la speranza che siano davvero utilizzati per la messa a norma di queste importanti aree archeologiche e non limitati da innumerevoli cavilli burocratici.

Domenico Palattella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here