Fucile calibro 12 detenuto illegalmente. Denunciato 80enne

0
551

I Carabinieri delle Stazioni di Laterza (Ta) e Ginosa (Ta), a termine di servizio straordinario di controllo del territorio, disposto dalla Compagnia di Castellaneta, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto, due persone, un laertino ed un romeno, in quanto ritenute responsabili rispettivamente di detenzione abusiva di armi e ricettazione.

In particolare i militari della Stazione di Laterza, nell’ambito dell’attività di monitoraggio dei soggetti detentori di armi hanno provveduto ad effettuare diversi controlli, a campione, al fine di verificare l’aggiornamento delle dichiarazioni/denunzie e la custodia delle stesse, come previsto dalla vigente normativa che disciplina la materia, ovvero il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e nella fattispecie l’art. 38. Nel corso dell’attività i Carabinieri hanno accertato che un 80enne laertino, deteneva illegalmente un fucile cal.12, del quale non ne aveva mai denunciato il possesso alle autorità competenti. L’arma, all’esito delle formalità di rito, veniva sottoposta a sequestro.

I Carabinieri della Stazione di Ginosa invece, deferivano in stato di libertà all’A.G. competente un 34enne romeno per ricettazione, in quanto trovato in possesso di un telefono cellulare provento di furto, avvenuto in Policoro (Mt) il 24 gennaio scorso. Il cellulare sequestrato è stato subito restituito alla vittima. Analoghi servizi continueranno anche nei prossimi giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here