Giovani Coir – Il degrado a Taranto

0
622

Degrado a Taranto, denunce inascoltate

 

Superata Piazza Fontana, a ridosso del Ponte Sant’Egidio, all’ingresso della città vecchia si presenta uno spettacolo indecoroso per gli occhi e per il cuore di chi ama Taranto: siringhe utilizzate e sporche di sangue, feci di animali ed umane, sporcizia di ogni genere sono lo scenario che si presenta a chi ammira il panorama del Mar Piccolo. A segnalare per primo ai competenti uffici comunali questa grave realtà è stato Alessandro Cipriani, militante dei CoR. A circa un mese dalla denuncia, in virtù di promesse di intervento immediato e risolutivo della vicenda, oggi 25.01.2017 siamo tornati sul Ponte di Pietra e la situazione non è cambiata. Assieme al nostro Claudio Aurora, da diversi anni impegnato nella salvaguardia e nella valorizzazione della città vecchia, noi giovani CoR  siamo intenzionati a non soprassedere su questo ennesimo caso di scempio e degrado amministrativo, sintomo altresì  di un grave allarme sociale (troppe volte taciuto) : il numero sempre crescente di tossicodipendenti nel borgo della città.
Ci impegneremo come gruppo giovanile affinché l’amministrazione comunale si attivi concretamente per risolvere questo problema e non solo nelle promesse del sindaco o di qualche assessore.
Taranto

26.01.2017
Dott. Filippo Pavone

Dirigente provinciale*

Conservatori e Riformisti

 

*= responsabile giovani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here