Gli undici Comuni del tarantino al voto

0
1478

elezioni consiglio comunale

Il prossimo 5 giugno, come ormai ampiamente risaputo, si vota per il rinnovo dei Consigli Comunali di 1300 comuni disseminati per lo stivale. Se, come è ovvio, l’attenzione nazionale è rivolta al voto che si terrà a Roma, Milano, Torino e Napoli, anche quì a livello provinciale si vota in parecchi comuni della provincia. Sono ben 11 i comuni interessati dal voto, alcuni come Massafra, Grottaglie e Ginosa, di grande rilevanza, vuoi per gli interessi economici che gravitano intorno a queste realtà, vuoi per il numero di abitanti particolarmente corposo. Gli altri 8 comuni della provincia interessati dal voto sono: Avetrana, Fragagnano, Laterza, Monteparano, Roccaforzata, San Giorgio Jonico, Statte e Torricella. E’ ormai agli sgoccioli il tempo utile per la presentazione delle liste elettorali, con i relativi candidati sindaco e consiglieri comunali, che avverrà a partire dalle 08.00 di venerdì 6 maggio, alle ore 12.00 di sabato 7 maggio. Dopo di che le campagne elettorali, nei vari comuni interessati dal voto, entreranno nel vivo. Al voto, in provincia di Taranto saranno chiamati a pronunciarsi, poco più di 150.000 elettori: un dato particolarmente rilevante, ciò rappresenta infatti il 25% della popolazione residente in provincia. Quindi per i partiti politici e per le numerose liste civiche che parteciperanno al voto, questo sarà un dato complessivo, certamente da non sottovalutare. In quasi tutti i comuni la frenetica ricerca di candidati consiglieri, non si è ancora placata, a poco più di 72 ore dalla presentazione ufficiale delle liste; addirittura riguardo il comune di Massafra, ancora non è dato sapere se i candidati sindaco saranno 6 o 7. Il M5S infatti, aspetta ancora una certificazione da Roma che tarda ad arrivare, c’è tempo fino a venerdì o al massimo sabato, certo, ma il tempo stringe. I comuni che saranno interessati obbligatoriamente da un unico turno di voto, avendo un numero di abitanti inferiori ai 15.000 previsti dalla legge, sono Avetrana, Fragagnano, Monteparano, Roccaforzata e Torricella. Tutto questo indipendentemente dal fatto se il candidato più suffragato avrà superato o meno il 50% dei voti validi. Viceversa, negli altri comuni della provincia, interessati dal voto, potrà esserci eventualmente, il secondo turno di voto, quello del ballottaggio, tra i candidati sindaci più suffragati, a patto che nessuno dei due abbia superato il 50% delle preferenze. Gli eventuali ballottaggi si terranno domenica 19 giugno, a ridosso dell’estate, sperando in una corposa affluenza perché in ogni caso, votare è sempre giusto, e non recarsi alle urne è sempre sbagliato e controproducente per il proprio territorio, indipendentemente dalle preferenze espresse o dal proprio colore politico.

Domenico Palattella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here