Il Cosenza cala il tris allo Iacovone ed è buio fitto

0
478

received_10210869741651299received_10210869741531296received_10210869727530946received_10210869710330516received_10210869710130511


received_10210869740291265


Taranto-Cosenza 0-3

Il Cosenza stappa lo spumante. Allo Iacovone brinda al fine-anno e intasca l’intera posta in palio. Tre sberle a un Taranto con una difesa rimodulata (out De Giorgi, Altobello e Stendardo) e in dieci uomini per settanta minuti.
Gara sostanzialmente risolta fra ventesimo e mezz’ora, con un uno-due: Statella trasforma un penalty per un mani di Pambianchi, espulso; l’ex Gambino risolve con un tap-in sottomisura da azione scaturita da calcio d’angolo.
Il Taranto ad inizio gara sfiora anche il gol, ma il tridente ospite, Statella-Gambino-Cavallaro mette paura. Al primo vero affondo penalty per i calabresi. Pambianchi, unico superstite del pacchetto difensivo titolare, colpisce la sfera con una mano: rigore ed espulsione. Poi il raddoppio. Rossoblù in ginocchio.
Secondo tempo. Il Taranto prova a reagire, ma subisce il terzo gol.
Ci pensa al settantesimo Baclet, partito dalla panchina. Gli ultimi venti minuti aggiungono poco a una gara già segnata nella prima mezz’ora.
Il Taranto in questa lunga pausa di campionato dovrà riflettere e studiare le contromosse. L’imperativo è ripartire con gli accorgimenti di cui necessita una squadra che anche nell’ultima gara dell’anno ha mostrato qualche limite.

Cronaca di Taranto-Cosenza a cura della redazione de “La Voce di Taranto”

1° tempo: al 16′ Paolucci serve Lo Sicco con un pallonetto, cross al centro di quest’ultimo in area, Magnaghi non impatta sulla sfera ma ci arriva Bollino che di testa impegna Perina. Al 19′ cambia il match: tiro di Mungo salvato col braccio da Pambianchi; rosso diretto per il difensore e rigore in favore del Cosenza. Dagli undici metri Statella non sbaglia, 0-1. Al 24′ stacco di testa di Caccetta, sul fondo di poco; al 33′ raddoppio cosentino: Gambino intercetta la sfera in area e col destro fulmina Maurantonio. Al 41′ stacco di Gambino, Maurantonio ribatte in corner. 2° tempo: al 4′ Bobb potrebbe riaprire l’incontro, ma spreca davanti a Perina; al 19′ lancio di Boccadamo per Lo Sicco, che non riesce a girarsi nel migliore dei modi. Al 24′ cala il sipario sullo Iacovone: Baclet colpisce la palla di testa e batte per la terza volta l’incolpevole Maurantonio. Al 33′ conclusione debole di Lo Sicco; al 41′ Maurantonio evita il poker parando il tiro ravvicinato di Statella.
TARANTO (4-2-3-1): Maurantonio; De Salve, Pambianchi, Russo, Balzano; Sampietro, Lo Sicco; Bollino, Paolucci, Viola; Magnaghi. All. De Gennaro – Prosperi

COSENZA (4-3-3): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, D’Anna; Ranieri, Caccetta, Mungo; Statella, Gambino, Cavallaro. All. De Angelis

Francesco Leggieri (f.to Gianfranco Maffucci)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here