Il Taranto perde anche quando gioca bene e convince

0
405

Il Taranto perde anche quando gioca bene e convince. E’ il paradosso del sabato monopolitano dove, la compagine dei due super ex, Gatto e Genchi, vince nel finale con un gol del solito Montini. I biancoverdi erano in dieci dopo l’espulsione di Ricucci eppure non si sono persi d’animo e, proprio con delle mosse azzeccate sulla fascia sinistra, hanno bucato l’incolpevole Maurantonio. Sembra una maledizione difficile da combattere e se vi raccontiamo di un Taranto bello è perché siamo certi che i ragazzi di Fabio Prosperi hanno dato tutto in campo, dominando gli avversari. Da segnalare ancora una rete regolare per un fuorigioco di Nigro inventato dalla terna arbitrale. Il futuro non lascia il tempo di riflettere. Il calendario prevede per il Taranto due match di notevole importanza con scontri salvezza. Gia martedì 6 sarà di scena allo Iacovone il Melfi. Sabato 10 i rossoblù saranno ospiti della Vibonese. Una tragedia, ci manca poco. 

Cronaca Monopoli-Taranto: 1° tempo: al 7′ tiro di Pinto, Maurantonio respinge. Passano pochi secondi e ci prova Genchi dal limite, Maurantonio blocca. Al 19′ mischia in area Monopoli, Magnaghi calcia al volo di destro, Mirarco compie una grande parata; sulla ribattuta gol annullato a Nigro per fuorigioco. Al 28′ tentativo di Montini, para Maurantonio. 2° tempo: al 47′ azione personale di Mavretic, che ci prova ma conclude molto alto; al 48′ Taranto vicinissimo al gol: sinistro di Magnaghi all’interno dell’area, palo interno. Al 75′ tentativo altissimo di De Giorgi dalla distanza; al 77′ Monopoli in 10 per l’espulsione diretta di Ricucci per un fallaccio su Lo Sicco a palla distante. All’86’ a sorpresa Monopoli in vantaggio: Montini scatta sul filo ell’offside e batte Maurantonio col mancino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here