Il Taranto perde in casa con il Lecce ed è penultimo  

0
347

received_10210543215448348

 

 

 

 

 

Che il Taranto fosse tecnicamente inferiore al Lecce, lo dice la classifica ed è un fatto risaputo per ovvi motivi… Ma che debba perdere solo per qualche svista arbitrale (di cui una colossale), non ci sembra giusto. Era un derby, il primo di una certa importanza dopo 24 anni e i tifosi speravano almeno in un pareggio. I leccesi hanno portato a casa una vittoria di misura grazie alla rete realizzata da Tsonev su svarione del portiere ionico. Buono il secondo tempo della compagine rossoblù  ma il fatto eclatante è il gol non visto dall’arbitro, dopo un fendente di Potenza passato sotto il corpo di Gomis (il portiere giallorosso). Qualche sostituzione sbagliata dal tecnico ionico, soprattutto quella di  Potenza, risultato poi il migliore in campo, ha irritato il pubblico di fede rossoblù. Anche se le speranze di vincere, sulla carta, erano poche, rimane un fatto importante che è quello che il Taranto non porta a casa l’intera posta in palio da oltre due mesi.  Ora è penultimo in classifica, con due soli punti sul Catanzaro. Fino alla fine di febbraio, i rossoblù, per regolamento Figc, andranno in campo di sabato. La prossima sfida è a Monopoli il 3 dicembre. Speriamo cominci, in quella data, la risalita.

Taranto-Lecce: Cronaca 1° tempo: al 6′ invenzione di Bollino per Potenza, che non impatta la sfera nel migliore dei modi. All’11’ il Lecce passa in vantaggio: gran destro dalla distanza di Tsonev e palla alle spalle di Maurantonio. Al 13′ tiro di Caturano, Maurantonio controlla in due tempi; al 21′ bordata da fuori di Arrigoni, l’estremo difesnore rossoblù compie un grandissimo intervento. Al 27′ stacco di testa di Magnaghi, blocca Gomis; al 40′ Mancosu si presenta davanti a Maurantonio, ma spedisce la conclusione a lato. 2° tempo: al 1′ girata di Magnaghi dal limite, alta sopra la traversa. Al 2′ il Taranto conclude con Potenza dalla distanza, Gomis è protagonista di un’incredibile papera, la sfera supera la linea di porta ma incredibilmente l’assistente non convalida la rete. Al 3′ tentativo di Lepore, deviato in corner; al 5′ ci prova Potenza, deviazione in angolo. Al 25′ gran tiro di Torromino, Maurantonio c’è; al 27′ botta di Lo Sicco, Gomis respinge. Al 47′ Viola tenta di sorprendere Gomis da lontano, ma il portiere leccese smanaccia.
Digita un messaggio…

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here