Ilva Taranto – Morto un operaio all’Afo 4

0
742

Muore un operaio all’Afo 4 dell’Ilva. Si tratta di un addetto alle pulizie.
Un incidente mortale è accaduto, questa mattina, nello stabilimento siderurgico dell’Ilva di Taranto. A perdere la vita è stato un operaio di una ditta d’appalto. Si tratta di un giovane che lavorava per conto di una ditta che opera nel settore delle pulizie industriali. Il 24enne, originario di Roccaforzata ma residente a San Giorgio Jonico, stava effettuando la pulitura di un nastro trasportatore. Oltre al 118, i vigili del fuoco e la polizia di Stato, sono al momento sul posto delegati dei sindacati e i dirigenti della Spesal. Particolari. Il giovane si chiamava Giacomo Campo.
La ditta d’appalto dove lavorava è la Steel Service del gruppo Semat. Dinamiche.
La morte sarebbe avvenuta conseguente al cedimento di un contrappeso che avrebbe ceduto facendo precipitare un carrello e quindi il ragazzo sarebbe rimasto schiacciato.

COMUNICATO ILVA IN MERITO ALLA TRAGEDIA
“Nella mattinata di oggi, intorno alle 7, durante le attività di ripristino di un nastro trasportatore esterno all’altoforno 4, si è verificato un incidente che ha coinvolto Giacomo Campo, 25 anni, dipendente della ditta esterna Steel Service.
Il nastro, risultato danneggiato a seguito di un taglio longitudinale, era stato fermato nella notte per consentire l’intervento di riparazione.
Come da procedura aziendale, il nastro è stato preventivamente messo in sicurezza ed è stato privato di alimentazione elettrica. Nonostante l’applicazione di tutte le misure di sicurezza, durante le attività di rimozione del materiale ferroso che si era depositato sul rullo di invio, effettuate dall’operatore con un tubo aspirante, il nastro si è attivato e lo ha trascinato.
Attualmente sono incorso accertamenti per approfondire le cause dell’incidente.
L’azienda esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia di Giacomo Campo e a tutti i suoi cari”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here