Ingenti i danni all’Oasi La Vela

0
367
Foto Fabio Millarte

A fare la conta dei danni subiti dall’Oasi La Vela, dopo il grosso incendio di ieri, è il presidente provinciale del WWF di Taranto, Fabio Millarte:

Circa i 2/3 della pineta sarebbero stati completamente distrutti e molti altri alberi, lesionati durante l’incendio, starebbero continuando a cadere. Anche la macchia mediterranea con il prestigioso sentiero delle orchidee selvatiche sarebbero andati distrutti.

Eppure le parole del presidente sembrano essere incoraggianti quando parla di futuro dell’Oasi, sostenendo che grazie al duro lavoro e al tempo si riuscirà quasi sicuramente a ripristinare il vecchio splendore dell’area.

Un pensiero va anche agli animali che abitano la zona e di cui non si sarebbero ancora individuati danni evidenti.

Un mercoledì di fuoco, quello di ieri, che ha visto la zona di Taranto ardere da diversi punti. Delle fiamme sono state persino viste sulla statale che da Grottaglie porta al capoluogo jonico, rallentando non di poco il traffico. Un lavoro continuo quello dei Vigili del Fuoco che sono dovuti intervenire anche presso privati soprattutto abitanti delle campagne circostanti a causa di modesti incendi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here