La colpa di chi è?

0
364

LA COLPA NON E’ MIA E’ SEMPRE DEGLI ALTRI !

Questo è, in genere, il motivo dominante che sentiamo nella vita da coloro che poi, alla fine, non sono in grado di raggiungere i loro obiettivi.
E nel trading questo modo di approcciare la realtà è ancora più presente.

Ho fatto in questi mesi una prova – un po costosa devo dire – ma volevo davvero mettermi nei panni di chi, affascinato dal trading, ma alla ricerca di quello che noi chiamiamo il “Santo Grail”, si lascia tentare da ogni video che vede o da ogni e-mail con cui viene in contatto.

Mi sono pertanto iscritto a una serie di programmi che abbracciassero Day Trading, Opzioni, segnali, tecniche , indicatori e chi più ne ha più ne metta.
Grazie ad un po di conoscenza …. sono stato i grado di evitare quelli che davvero sono venditori di fumo e che basano il proprio business sull’ignoranza degli altri, concentrandomi su alcuni che, devo dire, avevano di sicuro, per lo meno, una solida base logica.

Ho fatto, pertanto, quello che in genere fanno la media dei trader alla ricerca di qualcosa che non fallisca: mi sono fatto affascinare dalla semplicità, oltre che dalla logica, delle strategie reclamizzate e mi sono iscritto a suon di Euro a tali servizi/ segnali.

Ovviamente, preso dalle mie cose (e dal mio trading), una volta iscritto sono stato costretto a prendere solo la parte più facile delle loro strategie, l’ aspetto superficiale, tralasciando di concentrarmi su quella parte che poi avrebbe trasformato quella strategia, da qualcosa solo teoricamente valida, in una che mi dia da mangiare a fine mese.

Per di più, avendo comprato più di un servizio, mi vedevo passare da una strategia ad un’ altra di un altro servizio, per poi rendermi conto che quella che avevo appena abbandonato perché stava performando male ( intervallo di giudizio appena pochi giorni ;() stava iniziando ad andare bene, ma senza di me che, invece, ero impegnato nella strategia di quell’ altro fornitore e che in quei giorni aveva appena iniziato ad andare male.

Avrei continuato questo ballo mortale se non fossi stato conscio già dall’ inizio dell’ esprimento che avevo voluto condurre e pertanto, ovviamente mi sono fermato.

Che cosa era successo ?
Semplicemente avevo scalfito solo la superficie di ogni strategia o servizio, senza assolutamente comprenderne il carattere ( sto esagerando ovviamente, ma credo sia utile per molti di voi potersi immedesimare in accadimenti di vita vissuta).
Non avevo compreso cosa aspettarmi, quali Draw Down attendermi, che perdita media, che tempi e come comportarmi con il numero di contratti da tradare. Non ne avevo avuto il tempo!

Ogni giorno veniamo in contatto con persone che acquistano uno dei nostri servizi e lo abbandonano addirittura anche quando i risultati sono altamente performanti, magari perchè hanno tradato saltuariamente qualcosa che andava seguita costantemente, o all’ oscuro del massimo rischio previsto, si sono buttati in un numero di contratti completamente azzardato per il loro conto.

Morale? Prima di utilizzare un servizio analizzatelo a fondo, chiedete, al di la del suo aspetto di marketing, che tipo di sforzo in termini di tempo, di apprendimento, di dedizione sia necessario, e con molta serenità e obiettività chiedetevi se avete il tempo, la voglia e le caratteristiche per seguire fino in fondo tutto quello che è necessario sapere prima di mettere il primo tranese quale deve essere il vostro impegno per realizzare un piano completo.

LA COLPA E’ MIA…. NON E’ DEGLI ALTRI – QUESTA E’ LA VERITA’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here