La pillola che fa ringiovanire

0
465

Sani fino a cento anni, grazie ai tre geni della longevità

La pillola che fa ringiovanire”, questo è ciò che si leggeva ben sei anni fa in un articolo pubblicato sul sito de “ilsole24ore”.

La stessa” – si legge – “contiene i tre geni della longevità (due che incrementano la produzione del colesterolo buono, riducendo il rischio di malattie cardiache e ictus e uno che previene il diabete) e provengono dal corredo genetico degli ebrei Ashkenaziti, famosi per vivere fino a 100 anni: sono gli ingredienti della futura“pillola della longevità”.

La compressa miracolosa prometterebbe di eliminare patologie come il diabete, il morbo di Alzheimer e le malattie cardiache, concedendo una vita centenaria e in salute.
La possibilità di vivere fino a 100 anni sono una su 10 mila, spiega il genetista Barzilai, ma nel gruppo dei 500 ebrei Ashkenaziti esaminati le possibilità salivano a 20 volte di più nonostante, spiega il genetista, “il 30% di loro fosse obeso o in sovrappeso e un altro 30% avesse fumato due pacchetti di sigarette al giorno per più di 40 anni”. L‘equipe di Barzilai ha allora iniziato ad analizzare campioni di sangue prelevati dagli Ashkenaziti: “Tra due milioni di marcatori genetici esaminati ne abbiamo trovati tre che sembravano essere più presenti nei nostri centenari: due legati allaumento del colesterolo buono, e uno collegato alla prevenzione del diabete”.
Diversi laboratori stanno attualmente lavorando sulla pillola per simulare le prestazioni dei geni della longevità”.

Eleonora Boccuni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here