Lega Pro: Gravina continua a spiegare…

0
362

Il Presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, ancora una volta ha parlato dei ripescaggi. Questa volta al sito www.tuttolegapro.com ed ha spiegato quale sarà l’atteggiamento della Federazione in vista del completamento dell’organico per la prossima stagione.
“Le società che non fanno parte dell’elenco, come Reggina e Taranto, dovranno aspettare che tutte le aventi diritto dicano la loro. Dopodiché si andrà ad oltranza. Al momento non conosco quante società faranno domanda: se dovessi valutare la manifestazione d’interesse che stanno rivelando un po’ di società mi sembra che si arriverà a 60 squadre e qualcuna rimarrà anche fuori”. “Entro le ore 19 del 26 luglio tutte le società interessate, afferma il Presidente della Lega Pro Gravina, sia quelle aventi diritto sia quelle che devono aspettare lo scorrimento, dovranno presentare domanda di ripescaggio. Dopo non sarà più possibile per nessuno. Il termine perentorio, quindi, è quello del 26 luglio. Il 27 luglio- scrive www.tuttolegapro.com – ci sarà un Consiglio di Lega: verrà esaminata la documentazione pervenuta che verrà girata alla Covisoc per tutti i controlli. Il 4 agosto, di mattina, si terrà il Consiglio Federale che deciderà sui ripescaggi. Lo stesso giorno, di pomeriggio, indirò un consiglio di Lega per la composizione dei gironi. E l’8 agosto spero di poter presentare il calendario della stagione 2016/17. Il 4 agosto, quindi, sapremo chi sarà in Lega Pro: la norma è chiara e non lascia spazio a fraintendimenti. A tal proposito vorrei ricordare che le norme relative alle infrastrutture sono inderogabili per le società che presentano domanda di ripescaggio. Discorso diverso, invece, per i club che hanno conquistato sul campo il diritto a partecipare alla prossima Lega Pro”.
Intervista estratta dal sito www.tuttolegapro.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here