“Lo spreco alimentare”, incontro a Grottaglie

0
261

“Lo spreco alimentare”, se ne parlerà a Grottaglie, lunedì 19 maggio alle ore 18,30 presso l’auditorium della Bcc di San Marzano, in un convegno organizzato da Soropmist Club di Grottaglie. Di seguito il comunicato stampa a firma della giornalista Lilli D’Amicis.

 

“Lo spreco alimentare” lunedì 19 maggio ore 18.30 all’Auditorium della BCCdi San Marzano, organizzato da Soroptimist Club di Grottaglie.

Il 5 febbraio scorso è stata la giornata della prevenzione dello spreco alimentare in Italia, giornata istituita dal Ministero dell’Ambiente per la sensibilizzazione al non far finire nella spazzatura il cibo.

La responsabilità dello spreco è dei consumatori, i quali spendono in media 316 euro all’anno in cibo che viene buttato senza essere consumato, ma anche – scrive  il Wwf – di un sistema produttivo che perde cibo e risorse lungo la filiera, fino al 50% delle perdite totali, prima che arrivino in tavola.

Dell’alimentazione e degli sprechi  se ne parlerà lunedì 19 maggio a Grottaglie, alle ore 18.30 in un incontro organizzato dal  Soroptimist Club di Grottaglie, nell’auditorium della BCC di San Marzano, in via Messapia.

Dopo i saluti della presidente Teresa Palumbo Russo, sarà la volta di Antonella Spagnulo biologa nutrizionista, a cui seguiranno  gli interventi  di due dirigenti della Coop: Pasquale Ciracì, direttore Ipercoop Taranto  e responsabile del progetto “Brutti ma buoni” e Paola Vallo responsabile soci del Distretto sociale Puglia Sud. La serata sarà coordinata dalla giornalista Lilli D’Amicis, socia soroptimista e direttore del giornale on line www.oraquadra.it

”Ogni anno in Italia si buttano nel cestino fino a 1.226 milioni di metri cubici di acqua, pari all’acqua consumata ogni anno da 19 milioni di italiani, e 24,5 milioni di tonnellate di CO2, pari a circa il 20% delle emissioni di gas serra del settore dei trasporti. Inoltre gettiamo via anche il 36% dell’azoto da fertilizzanti, usati inutilmente”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here