Maltrattamenti: madre denuncia il proprio figlio

0
739

I Carabinieri del NOR di Castellaneta avrebbero tratto in arresto un uomo di 33 anni colto in flagranza di reato e con precedenti già alle spalle.  Le cause sarebbero quelle di maltrattamenti in famiglia, minaccia, porto d’armi e oggetti ad offendere, lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

L’intervento dei militari sarebbe stato reso possibile grazie alla segnalazione di un vicino accortosi di strani movimenti all’interno dell’abitazione del 33enne. La scena apparsa agli agenti sarebbe stata quella di un uomo alterato e in evidente stato di agitazione dovuto all’assunzione di alcool e stupefacenti come accertato successivamente. Dopo essersi opposto agli agenti con la forza sarebbe stato portato in caserma, dove i carabinieri sarebbero venuti a conoscenza dei fatti antecedenti il loro intervento.

Il vicino, che prontamente avrebbe richiesto l’intervento, sarebbe stato vittima di aggressione da parte del 33enne il quale sarebbe stato colto armato di mattarello mentre inveiva contro la madre 68enne presente in casa. L’intervento del vicino che cercava di calmarlo e disarmarlo sarebbe risultato dunque fondamentale per la conclusione del violento litigio e l’azione dei Carabinieri. Dopo i dovuti accertamenti presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Castellaneta, la madre, esasperata dagli effettivi maltrattamenti, avrebbe disposto dunque una denuncia nei confronti del figlio. Dichiarato in arresto, l’uomo sarebbe stato poi tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here