Musica e cultura al Chiostro di San Domenico nella città vecchia di Taranto

0
467

chiostro di san domenico

Nell’ambito del progetto promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, riguardante l’apertura straordinaria dei Musei e dei luoghi di cultura, svoltosi sabato 21 maggio, nel Chiostro di San Domenico, si è tenuta una serata tutta dedicata alla musica e alla cultura. La Soprintendenza Archeologica della Puglia ha previsto l’apertura serale del Chiostro del Convento di S. Domenico, nella Città Vecchia di Taranto, in cui è stata mostrata al pubblico l’esposizione di eccezionali rinvenimenti del Neolitico effettuati nel territorio di Palagiano. La parte musicale, invece, è stata affidata agli alunni dell’indirizzo musicale del Liceo “Archita”. E poi anche la suggestiva atmosfera del Chiostro era già di per sè cultura allo stato puro. Un Chiostro stupendo, risalente al ‘700 con le facciate interne del complesso monastico in stile gotico, in cui si conservano anche i resti di un tempio greco tardoarcaico. Un luogo di alto valore culturale, nel pieno centro storico di Taranto, un luogo restaurato negli anni ’90, quando vennero riportati alla luce prove di presenze umane risalenti addirittura al Neolitico, parliamo dunque del IV millennio a.c. Non c’è che dire, sicuramente quella di ieri sera è stata un’ottima occasione per ampliare l’offerta culturale e favorire la fruizione del patrimonio archeologico e monumentale di una città, che vorrebbe vivere finalmente di “turismo”, come altre vicine località pugliesi.

Domenico Palattella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here