NOI NON DIMENTICHIAMO… DOMANI LA PRIMA SERATA DELLA FESTA USB

0
475

Il dibattito su ambiente salute e lavoro. Grande musica con i Motiva

E’ ormai tutto pronto per la terza edizione della festa USB “Noi non dimentichiamo…”. Due giorni (26 e 27 agosto) dedicati alla grave ed attuale situazione tarantina, in particolar modo alle morti sul lavoro e per il lavoro. Ilva e questione ambiente in primo piano, con uno sguardo ampio su tutto il mondo del lavoro. Due giorni in cui si discuterà a 360 gradi di lavoro, salute, ambiente grazie ai dibattiti con ospiti di rilievo. Grande spazio però anche allo spettacolo e alla musica. “Quest’anno abbiamo voluto fare le cose in grande – afferma Francesco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto – anche se con grosse difficoltà. Ci siamo autofinanziati, ma ringraziamo i pochi sponsor che hanno creduto in noi e nella nostra causa. Siamo convinti che questa festa unisca non solo tutti i nostri iscritti, ma tutti coloro che amano Taranto e vogliono delle risposte reali per la nostra città e per tutti noi. Faremo una grande festa per tutti”.
Questo il programma della prima serata:
alle ore 18 il dibattito “da Bagnoli, alla terra dei fuochi passando da ILVA di Taranto: storie di disastri e regalie, tra dramma sanitario- occupazionale e prospettive future per il nostro territorio”. Presenti Mino Borraccino (Consigliere regione Puglia), Marco Galante (consigliere regione Puglia), Alessandro Marescotti (Peacelink), Gianni Azzaro (vice presidente Provincia Taranto), Giorgio Cremaschi (FORUM diritti-lavoro), l’on. Biagio Marzo, Amedeo Zaccaria (papà di Francesco e rappresentante Rete ISIDE), Francesco Rizzo (coord. Prov.le USB Ta).
Alle ore 20 un momento dedicato ai più piccoli con lo spettacolo di bolle dell’associazione “Senza Pensieri” e uno spettacolo di danza e fuoco con Valentina Elia intitolato “Gioacchino”. Gli animatori dell’associazione “Senza pensieri” saranno presenti nella piazza per tutta la serata con trucca bimbi, laboratori creativi, ballon art, gonfiabili.
Alle 20.45 la scuola di danza “Tony dance Taranto” che regalerà grandi emozioni con un’esibizione creata appositamente per l’evento.
A chiudere questa prima giornata alle ore 21.45 il concerto dei Motiva. I motiva è una pop – rock band di grande impatto perché presenta un live fresco energico e coinvolgente, ma soprattutto nuovo, perché in un mondo dominato da cover band e tribute band i MOTIVA hanno scelto di rendere tributo ad unico ed irripetibile genere: il ROCK!!! Infatti il live si compone di tre step fondamentali: rivisitazione in chiave ROCK di grandi classici italiani e stranieri dagli anni ‘60 ad oggi; un medley dei più famosi inni del ROCK internazionale degli anni ‘80; le più importanti novità ROCK del momento (Vasco Rossi, Negramaro, Modà, Ligabue, Litfiba, Bon Jovi, Maroon Five…). A tutto questo si aggiungano alcuni brani inediti. Oggi i MOTIVA vantano una serie di partecipazioni a importanti festival e concorsi di livello sia locale che nazionale di cui si citano: – SanremoRock for Myspace – Italia Wave Love Festival (ex Arezzo Wave) – Rock Targato Italia – Festival Pub Italia – Radiostar – Tour Music Fest – Roccaling Festival – Area Sanremo. I MOTIVA sono : Fabrizio Tarantino (voce), Gregorio Pulpito (tastiere e cori), Durando Tegas (chitarra e cori), Vincenzo Cannarile (batteria), Mimmo Masella (basso). “Siamo ben contenti di partecipare nuovamente a questa iniziativa organizzata dall’USB e ringraziamo Franco Rizzo per averci fortemente voluto. Ci teniamo in particolar modo perchè drammi come occupazione, i disastri di livello ambientale e soprattutto sanitario che avvolgono e che continuano a devastare il nostro martoriato territorio, hanno bisogno di una soluzione. Subito. Ora. Non sprecate la vostra vita, MotivAtela”, commenta Fabrizio Tarantino.

La prima serata della festa USB “noi non dimentichiamo…” si terrà venerdì 26 agosto presso piazza Lo Jucco (Talsano – Taranto) a partire dalle ore 18. Durante le due serate verranno raccolti fondi da inviare alle persone colpite dal terremoto nelle Marche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here