“Puglia Underground 2014”, domenica le prove generali

0
234

Manca poco all’inizio dell’evento speleologico più atteso in Italia: “Puglia Underground 2014 – Acqua, pietra e vertigini”. Domenica 18 maggio, presso la Masseria Sciaiani Piccola tra Villa Castelli e Grottaglie, si svolgeranno le prove generali dell’evento. Ecco il comunicato stampa dell’evento, a firma di Anna Rita Palmisani

 

Mancano due settimane all’inizio di “Puglia Underground 2014 – Acqua, pietra e vertigini…”, evento che quest’anno ha trasformato l’annuale appuntamento regionale di “Spelaion”, nel raduno speleologico nazionale 2014.

Dal 30 maggio al 2 giugno, le province di Brindisi e Taranto faranno da cornice ad un evento che porterà in Puglia dalle 2000 alle 4000 persone.

Organizzato dalla Società Speleologica Italiana (SSI) attraverso la propria affiliata “Asd Gruppo Grotte Grottaglie”, si svolgerà fra le città di Grottaglie (TA) e di Villa Castelli (BR). Oltre il patrocinio della SSI, “Puglia Underground 2014” nasce sotto l’egida del Cai (Club Alpino Italiano), della Fsp (Federazione Speleologica Pugliese), del Cnsas (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico), dell’Aic (Associazione Italiana Canyoning), dell’UISP (Unione Sport Italiana per Tutti), della Sigea (Società Italiana di Geologia Ambientale), dell’ordine dei Geologi di Puglia e dei comuni di Francavilla Fontana, di Grottaglie, di Villa Castelli, di Martina Franca e di Ceglie Messapica.

Domenica 18 maggio, a partire dalla mattina, la Masseria Sciani Piccola di Villa Castelli, ospiterà i responsabili dell’organizzazione dell’evento per le prove generali. Il Gruppo Grotte Grottaglie, simulerà la giornata d’accoglienza, per prepararsi ad ospitare il 30 maggio prossimo gli speleologi provenienti da tutta Italia ed anche dall’estero.

«Voglio ringraziare tutti coloro i quali – ha detto il vice presidente del GGG, Ciro Marraffa – in questo periodo ci stanno aiutando nell’organizzare un evento che normalmente si predispone in un anno, ma che noi abbiamo dovuto preparare in tre mesi. Non è stato facile, ma la passione dei nostri associati e di chi si è messo a disposizione per darci una mano, ci ha portati ad essere pronti per partire».

Ed è un programma, quello di “Puglia Underground 2014”, ricco di incontri culturali, convegni, escursioni per speleo, prove subacquee, tiro con l’arco, arrampicate sportive, trek extra urbano e visite guidate all’interno dei diversi siti archeologici. Quattro giorni di attività intensa, in cui il mondo “speleo” d’Italia si incontrerà e si farà conoscere.

Evento nell’evento, il 1° giugno, a partire dalle ore 00:00, la “Masseria Sciaiani Piccola” ospiterà “Speleonotte 2014”, la Woodstock della speleologia italiana, con documentari, proiezioni inedite, dibattiti, racconti e commenti della giornata.

Ed ancora: “Puglia Underground 2014” affiancherà il gruppo “Diversamente Speleo”, con convegni e presentazioni del progetto “Speleo terapia”.

Un appuntamento importantissimo è quello del convegno “L’acqua che berremo”. Incontro nazionale durante il quale si parlerà delle acque sotterrane.

«Il nostro gruppo – ha detto il presidente del GGG Ciro De Summa – ha 170 soci, il novanta per cento dei quali sono giovani dai 18 ai 30 anni. Il futuro sono loro e nell’organizzazione di questo evento, il loro contributo sta risultando fondamentale e per questo li ringrazio tutti. Un ringraziamento particolare va al grafico Gianluca Costanzo e al web master Ruggero Cafagna».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here