Regione Puglia – Borraccino: “Stop al caporalato”

0
632

Il consigliere regionale annuncia lo stanziamento a favore dei braccianti agricoli

Cosimo Borraccino, consigliere regionale di “Noi a Sinistra”, proferisce in merito all’intervento da attuare per contrastare il caporalato.

Un milione di Euro, questa la somma enunciata da Borraccino, la stessa da stanziare a favore dei braccianti agricoli.

Ecco le dichiarazioni del consigliere: “Grazie all’iniziativa del nostro gruppo consiliare guidato da Guglielmo Minervini e composto da me, Minerva e Santorsola, oltre che dall’assessore Leo, abbiamo ottenuto nel bilancio regionale, appena approvato, l’inserimento dell’articolo 34 per il contrasto ai caporali”. Una decisione attesa, sicuramente, da tempo, alla quale segue quanto dallo stesso esplicato: “Il provvedimento incide sul vissuto di migliaia di lavoratori che rischiano quotidianamente la vita nei campi, italiani e migranti. Tutti meritano, senza distinzione alcuna, di non essere relegati al rango di animali da soma. I controlli degli ispettorati del lavoro e delle forze di polizia, purtroppo, non bastano”.

Un intervento curato dettagliatamente e descritto minuziosamente: “Il milione di Euro è suddiviso equamente per due interventi: il primo riguarda l’assistenza abitativa, i braccianti spesso abitano in veri e propri ghetti. I 500mila Euro saranno messi a disposizione delle aziende agricole, i quali potranno fornire assistenza abitativa ai lavoratori procurando alloggi dignitosi”.

Alla luce di quanto emerso, pare che vi sia anche una polemica sorta con i 5 Stelle; un alterco illustrato in questo modo: “Abbiamo accolto un loro giusto emendamento che riserva i fondi delle aziende certificate da marchio di qualità. Ma, la loro capogruppo, Laricchia, ha tentato di <<intestarsi>> i meriti dell’intero provvedimento, invece, l’intera norma è stata spinta da Sel”.

Infine, ritornando sulla questione relativa ai piani di intervento e, quindi, facendo riferimento alla seconda misura da adottare, il consigliere regionale, Borraccino, tende a sottolineare la difficoltà che, i braccianti, si trovano ad affrontare nel momento in cui si dirigono nei campi per poter lavorare e, dunque, precisa: “Assegneremo mezzo milione alle amministrazioni comunali e alle associazioni no profit che attrezzeranno con convenzioni per trasportare i braccianti nei campi. In questo modo, colpiremo il potere dei caporali e del loro bus scassati”.

Eleonora Boccuni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here