Riapre la S.S.172, arteria fondamentale della “Valle d’Itria”

0
436

s.s.172

Finalmente, con l’arrivo del mese di settembre, ha riaperto anche la tristemente famosa Strada Statale 172, o meglio definita la “Strada dei Trulli”. Tristemente famosa perché in seguito alla sua chiusura, disposta dalla Procura della Repubblica di Taranto, dovuta alla presenza di scarichi incontrollati di un impianto di depurazione di acque reflue che hanno interessato la statale, la viabilità nella Valle d’Itria è stata messa in seria difficoltà per tutto il periodo estivo. La S.S. 172 è infatti un’arteria fondamentale per il traffico lungo tutta la Valle d’Itria, perché mette in diretta comunicazione Martina Franca con Locorotondo e Alberobello. E’ stato dunque creato un by-pass provvisorio di 250 metri che ha permesso la riapertura della Statale, in attesa di sistemarla in maniera definitiva. Il primo passo si era avuto già nella tarda primavera scorsa, quando la Procura della Repubblica di Taranto aveva concesso, su richiesta dell’Anas, della Regione Puglia e dei comuni di Martina Franca e Locorotondo, l’autorizzazione all’esecuzione del progetto della bretella provvisoria. Certo, questa è soltanto una soluzione provvisoria, auspicando che il termine “provvisorio”, che l’Italia ama tanto, non si trasformi con lo scorrere delle stagioni e dei mesi in “definitivo”. “La Voce di Taranto” è stata fin da subito attenta al gravoso problema, che da febbraio ha mandato in tilt la “Valle d’Itria”, e già nel maggio scorso aveva auspicato, tramite un articolo, la riapertura della Strada Statale. Il primo risultato è stato ottenuto, ora speriamo nel più breve tempo possibile, di scrivere riguardo la riapertura definitiva della S.S.172, magari prima della prossima primavera, quando l’afflusso dei turisti tornerà ad impennarsi dopo la pausa invernale.

Domenico Palattella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here