San Vito – Att Turismo denuncia

0
425

“A Taranto tutto può succedere e nessuno se ne importa nulla. Anche tagliare gli alberi e sfondare i tetti altrui”, così Irene Lamanna presidente dell’Associazione Taranto Turismo all’indomani di un episodio che fa discutere nel territorio di San Vito e che periodicamente ritorna. “Infatti nella notte tra sabato e domenica ancora una volta dei privati in Via Storione 15, hanno tagliato dei pini quarantennali senza, presumibilmente, nessuna autorizzazione da parte della Forestale – va avanti Lamanna -. Questa volta però non solo hanno agito in maniera illegale visto che hanno letteralmente deturpato degli alberi che erano lì da oltre 40 anni, ma hanno sfondato anche il tetto di un vicino, senza preoccuparsi di avvisare lo stesso. Dunque inciviltà ambientale e mancanza del buon vivere civile”.
Già negli anni scorsi il presidente ATT era intervenuta in merito a delle potature forzate ed effettuate arbitrariamente nella zona a vincolo paesaggistico e idrogeologico. Ora torna con più forza anche a difesa dei cittadini che hanno subìto il danno alla proprietà. “A Taranto tutto è permesso. Si distruggono tetti e abitazioni nell’assoluto silenzio. Non esiste un controllo. E in alcune zone ancora di più. Vogliamo che l’amministrazione prenda in carico quest’ennesimo caso e si renda conto che ogni zona va seguita, affinché si seguano delle regole per il rispetto dell’ambiente e dei cittadini stessi”, conclude Lamanna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here