Strage di Capaci: a Mottola e Taranto i resti dell’auto della scorta di Falcone.

0
590
Mottola, Piazza XX settembre affollata di studenti, per rendere omaggio alla strage di Capaci.
Mottola, Piazza XX settembre affollata di studenti, per rendere omaggio alla strage di Capaci.

 In occasione del ventiquattresimo anniversario dell’attentato di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, la Regione Puglia, la Questura, l’associazione Libera Taranto e l’associazione Nomeni hanno deciso di organizzare l’evento commemorativo a cui hanno partecipato le massime cariche istituzionali del capoluogo jonico e 300 studenti degli istituti scolastici di Taranto e provincia. La manifestazione ha avuto inizio, questa mattina alle 10 con una esibizione musicale e la lettura di brani dedicati agli uomini della scorta. Nella maratona che vede impegnate diverse città pugliesi all’interno del progetto “Sulla scorta degli uomini coraggiosi” promosso dalla Sezione Sicurezza del cittadino, politiche per le migrazioni ed antimafia sociale della Regione Puglia e dall’Associazione “Nomeni, per Antonio Montinaro” di Calimera, ha partecipato anche il comune di Mottola, che ha accolto la teca contenente la Quarto Savona 15, alle ore 10 della giornata di ieri, mercoledì 18 maggio. La teca, arrivata da Triggiano, è stata accolta in Piazza XX settembre da centinaia di studenti di tutte le età, che si sono commossi di fronte a quel groviglio di lamiere, simbolo di un’Italia che non si vuole arrendere di fronte all’orrore della mafia. Quel contachilometri distrutto, così come quelle diligenti vite umane, è finalmente ripartito grazie alla tenacia di Tina e Tilde Montinaro, moglie e sorella di Antonio, e agli enti locali e alle associazioni che hanno creduto nel progetto di portare la teca contenente la Fiat Croma da nord a sud della Puglia, la regione che ha dato i Natali ad Antonio, Vito e Rocco. La teca è attualmente esposta a Taranto presso il piazzale della questura, da dove nei prossimi giorni riprenderà il suo viaggio in giro per la Puglia.

Domenico Palattella

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here