Taranto, Bari e Lecce in prima linea per gli aiuti ai terremotati del Centro-Italia

0
570

accumoli

Il terribile terremoto che ha colpito ieri notte il Centro-Italia, portando distruzione e centinaia di vittime, ha visto il pronto aiuto di tutta la regione Puglia, che si è dimostrata fin da subito vicina alle popolazioni colpite da tale, immane tragedia. Verso i comuni più colpiti, Amatrice ( Rieti ), Arquata Terme ( Ascoli Piceno ), Norcia ( Perugia ), Accumoli ( Rieti ), fin da subito si è mobilitata la regione Puglia, che ha inviato già nella mattina successiva al terremoto, un manipolo di 80 volontari della protezione civile. Immediatamente dopo, sono partiti da Bari, 15 vigili del fuoco, insieme a vari mezzi di soccorso. A seguire anche da Lecce sono partiti convogli verso i paesi colpiti dal terremoto, con l’ausilio di unità cinofile specializzate nella ricerca dei superstiti. A Taranto invece, ci si sta adoperando nella raccolta di generi di prima necessità, per il sostegno alle famiglie rimaste senza una casa. La Puglia si dimostra quindi vicina e sensibile al cospetto di questa terribile tragedia che ha lacerato il Centro-Italia. C’è anche bisogno di sangue e ci si sta adoperando in tanti centri ospedalieri pugliesi, Brindisi, Foggia, Barletta, Taranto…Insomma il cuore della Puglia è grande e soprattutto in queste occasioni non manca di dimostrarlo.

Domenico Palattella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here