Taranto blindata: Fondo Antidiossina e Peacelink ancora a sostegno della Magistratura

0
369

In un clima di attesa e di percepite tensioni, in un contesto blindato e presidiato da Polizia e Carabinieri, intorno alle 11 sono arrivati per la preannunciata Conferenza Stampa nell’androne della Prefettura Fabio Matacchiera (leader del Fondo Antidiossina), Alessandro Marescotti (leader di PeaceLink)  Antonia Battaglia, esponente di Peacelink e Fondo Antidiossina, impegnata da anni a manifestare contro le ormai gravose condizioni dello stato ambientale. Immediate le comunicazioni di Alessandro Marescotti a quanti presenti: “Consegneremo queste polveri (le mostra) che hanno delle caratteristiche particolari, le daremo al Presidente della Commissione Ambiente del Senato (Giuseppe Francesco Maria Marinello) e al Presidente della Commissione Industria (Massimo Mucchetti). Queste polveri, oltre ad essere attratte dalla calamita,quindi attirata da corpi magnetici, comportano un rischio di mortalità dello 0,67% per ogni incremento di 10 microgrammi, circa 2,2 volte superiore al potere di mortalità delle altre polveri. Inviteremo pertanto i Presidenti ad aprire questo sacchetto per verificare, muniti di mascherine e guanti, le caratteristiche di queste polveri che vengono purtroppo inalate anche  dai bambini che  presentano criticità, come presenza di piombo nel sangue. Ma queste polveri possono entrare ovunque, sono una enciclopedia di inquinanti e per questo motivo teniamo costantemente informata la Commissione Europea”. “Diamo ogni giorno informazioni alla Commissione e al Parlamento Europeo circa la situazione Ilva – questa la comunicazione di Antonia Battaglia – affinchè venga continuata l’opera di investigazione su ciò che accade a Taranto e sulla situazione ambientale. Oggi chiederemo al Presidente Mucchetti, garante anche dei Trattati Europei, se davvero la Commissione Europea è interessata a chiudere l’Ilva per favorire l’acquisto di acciaio proveniente da altri stati europei”. “Noi ribadiremo il nostro sostegno sempre a tutti i  Magistrati – queste le iniziali parole di Fabio Matacchiera- e soprattutto a quelli di Taranto che spesso sono stati accusati di faziosità, a seguito di dichiarazioni non giuste. Anche la Corte di Cassazione si è espressa, in maniera lapidaria, confermando le tesi della Procura e del Gip, anche inerenti le posizioni di Emilio Riva, del figlio Nicola e dell’ex Direttore Capogrosso”. Si è concluso oggi, dopo il sopralluogo allo stabilimento Ilva di ieri, con la conferenza stampa fissata in Prefettura, il lavoro delle delegazioni presiedute dai presidenti Mucchetti e Marinello.

Adriano Conte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here