Taranto- “Con Gesù nell’orto degli Ulivi”, il nuovo libro di Irma Albano

0
620

Irma Albano, poetessa e scrittrice, presenterà il suo ultimo lavoro, “Con Gesù nell’orto degli Ulivi”, Mandese editore, giovedì 28 aprile 2016 presso la libreria Mandese, in Viale Liguria 80, alle ore 19.00.
L’idea del libro nasce dalla rappresentazione dell’opera teatrale “Urlo d’ Ulivo” di Antonio Fanelli, nell’ambito de “L’orto degli ulivi nel Getsemani” sugli otto alberi dell’orto degli ulivi di Gerusalemme, e dalla richiesta del prof. Giovanni Gianfrate dell’ Università di Firenze, ideatore del progetto che mette in relazione gli ulivi del Getsemani con quelli del territorio brindisino, colpiti dalla Xylella fastidiosa.
Irma Albano, accettando la richiesta, ha scritto delle poesie particolari nello scenario dell’orto degli Ulivi, producendo 12 elaborati caratterizzati da una grande fede, ai quali unisce il tema della sofferenza umana e diuturna, che caratterizza l’autrice, così come ogni uomo e donna sulla terra. Le poesie sono inserite in un lavoro di ricerca sulla Terra Santa, semplice e ben organizzato, che rende il libro fruibile ad un pubblico molto vasto, e di tutte le età.
Il sentimento più grande espresso nelle pagine scritte del suo lavoro è indubbiamente l’amore di Dio. La poetessa vela le sue poesie di una profonda spiritualità, un rapporto unico col divino che è un riconoscersi come essere parte di un universo più grande, un essere piccoli e transeunti di fronte a qualcosa che va infinitamente oltre l’umana comprensione. La bellezza del creato illumina tutto e la Albano trasfonde la poesia sulla pagina.
Giovedì 28 aprile p.v. Irma Albano, vulcanica artista, che ha presentato solo pochi mesi fa la sua penultima opera, il romanzo Ginevra, racconterà di fede, amore e speranza, del suo percorso di Terziaria Carmelitana, dei bisogni dell’anima raccolti su pagine bianche e trasformati in una dichiarazione d’amore a Gesù Cristo, esempio di amore assoluto, giustizia e verità. Dialogherà con lei Gabriella Ressa, giornalista, direttrice di Radio Cittadella. La serata sarà arricchita dalle letture di Francesca e Roberta Passantino. La serata ha il patrocinio morale della Confraternita della SS Addolorata e San Domenico.

BIOGRAFIA DI IRMA ALBANO
L’autrice Irma Albano si è affacciata al mondo della Poesia dopo il pensionamento anticipato dalla scuola in qualità di Insegnante di Scuola primaria. Nel 2013 ha pubblicato timidamente la sua prima silloge ”QUANDO IL TRAMONTO SPEGNE IL SOLE”, con il Gruppo Albatros il Filo, che si profila come un canto di gioia alla vita in quanto raccoglie le più belle fotografie del suo vissuto, per farne dono ai suoi lettori.I pensieri che si rincorrono nelle pagine di”QUANDO IL TRAMONTO SPEGNE IL SOLE” offrono al lettore l’immagine di una donna serena che ha la grazia di vivere il suo tempo come un dono, e, che pur nelle incertezze della vita, che non è possibile eludere, lotta per trovare una dimensione che sia pienamente sua.
Nello stesso anno ha partecipato al suo primo concorso letterario con La lettera Scarlatta Edizioni per una Antologia da dedicare a Giacomo Leopardi :”500 Poeti Dispersi e poi Ritrovati”: è inserita nel IV volume con due poesie e successivamente nel VI e nel VII con altre poesie (VI vol.nel 2014 e VII vol. nel 2015).
Finalista al Concorso Letterario “Scriviamo Insieme nel 2014 (4° classificata) con “La magia delle nuvole”.
Nell’estate del 2015 l’Autrice pubblica la seconda Silloge: “TRA SOGNO E RICORDO” con la Casa Ed. Albatros Il Filo, definito un piccolo inno all’esistenza, fatto con gioia e riconoscenza verso le persone a lei care,le memorie, gli anni passati ed è proprio l’elaborazione delle reminiscenze il nucleo tematico attorno al quale si snoda l’intera raccolta.
Nonostante il richiamo autobiografico sia presente e forte in tutta le sillogi, i componimenti che seguono non sono autoreferenziali, ma versi che si aprono al mondo, in un gesto di generosa condivisione con il lettore. Menzione d’Onore al Concorso Letterario Unica Milano con la Silloge “TRA SOGNO E RICORDO” e Premio Speciale per la poesia “IL VENTO”. ( 2015).
Al Concorso VITRUVIO di Lecce 4° posto con la poesia“ IL TEMPORALE” premiata per la seconda volta. Diverse sue poesie sono inserite in numerose Antologie Nazionali.
Il romanzo “GINEVRA” con il quale ha vinto nel 2014 un concorso online, è stato presentato con successo solo pochi mesi fa. Ha recentemente ricevuto una menzione d’onore al concorso letterario Madonna dell’Arco Castellammare di Stabia con la poesia “Ciò che voglio e che non voglio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here