Taranto- Domani i Verdi in Piazza della Vittoria per il sì al referendum sulle trivelle

0
382

Noi Verdi Taranto vi invitiamo numerosi mercoledì sera in Piazza della Vittoria alle ore 20,00 per un intervento pubblico, ampio e condiviso, sulle ragioni del Sì con Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi. Con noi presenzieranno alcuni esponenti delle associazioni di Taranto per individuare tutti gli aspetti e gli effetti del Sì:
Daniela Spera – Presidente del Comitato Legamjonici e Portavoce del Comitato referendario per il Sì di Taranto
Alessandro Marescotti – Presidente nazionale di Peacelink
Fabio Millarte – Presidente del WWF Taranto
Vittoria Orlando e Giovanni Carbotti – Co-portavoci di Taranto Respira
Vincenzo Fornaro – Allevatore
Lina Ambrogi Melle – Consigliera comunale di Taranto
Siamo fermamente convinti che in questo Referendum ci siano tanti stimoli per un Paese che vuole uscire dal baratro e dal potere delle lobby. Il Sì rappresenta dunque non solo la risposta ad un quesito referendario ma ridà allo Stato la sovranità sui propri territori e sul mare. Riteniamo che concludere lo sfruttamento dei pozzi, allo scadere delle concessioni, garantisca il corretto smaltimento di queste piattaforme. Diversamente, di proroga in proroga, questi colossi metallici rimarrebbero vita natural durante nei nostri mari con grande impatto ambientale. In più siamo convinti che il Sì disincentiverebbe la ricerca spasmodica di giacimenti di queste compagnie per la quale viene utilizzata la famigerata tecnica dell’air gun, una vera propria apocalisse per la fauna marina e per l’economia ittica. Sosteniamo fortemente che la scarsa quantità di fossili, estratta nel sottosuolo italiano, potrebbe essere di gran lunga superata con l’incentivazione delle energie rinnovabili e la mobilità sostenibile con conseguente creazione di migliaia di posti di lavoro e ricchezza per gli stessi cittadini. Per tutte queste ragioni vi aspettiamo mercoledì insieme ad Angelo Bonelli e a tutti i sostenitori del Sì.

Comunicato stampa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here