Taranto – Ecco chi sono i tarantini

0
529

Scelte di vita riprese in due scatti che immortalano la benevolenza dei tarantini. Guarda le foto

Taranto, l’immensa bellezza d’una città e dei suoi due mari; la sua arte; la sua archeologia; la sua storia; i suoi paesaggi; il suo clima e la sua magnificenza cantata nelle odi poetiche che, tra le rime e i versi, echeggia l’intrinseco amore di chi s’incanta dinanzi alla sua fastosità.

Taranto, sol per àncore ed ormeggi assicurar nel ben difeso specchio, di tanta fresca porpora rosseggi?

A che, fra San Cataldo e il tuo più vecchio muro che sa Bisanzio ed Aragona, che sa Svevia ed Angiò, tendi l’orecchio?

Non balena sul Mar Grande né tuona.

Ma sul ferrato cardine il tuo Ponte gira, e del ferro il tuo Canal rintrona.

Passan così le belle navi pronte, per entrar nella darsena sicura, volta la poppa al ionico orizzonte”.

Ma tra le navi e i ponti (come descritto nella poesia di D’Annunzio), vi è l’eterno scontro tra la vita e la morte; una lotta che perdura da troppi anni, la quale viene palesemente descritta, anche, sui muri della città, com’è avvenuto sulla parete esterna della chiesa “San Francesco de Geronimo”, locata nel quartiere Tamburi: “O l’acciaio o la vita!! Devi scegliere”, parole di riflessione e di vitale importanza (vedi foto).Scritta

 

 

D’altro canto, vi è, poi, un momento in cui il cittadino onora la bellezza della sua città, rispettandola pienamente mediante gesti decorosi che rappresentano l’orgoglio dei tarantini e della sua città.

 

 

Questo è quanto si intravede nella seconda diapositiva nella quale viene immortalata una semplice tarantina che, armata di buona volontà e benevolenza nei confronti della sua città, raccoglie i rifiuti sparsi sul lungomare della cittadina (vedi foto).

Taranto foto cittadina

Un gesto ammirevole, un’azione compiuta in silenzio che dovrebbe indurci a riflettere, un’azione da condividere e da imitare, perché, in fin dei conti: “Quando si effettua una scelta, si cambia il futuro”, Deepak Chopra.

Eleonora Boccuni

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here