Taranto – Il Prefetto dr. Guidato e Luca Lazzàro: “Alta attenzione su danni alle aziende agricole”

0
371

Occorre denunciare, prevenire: lo hanno concordato il prefetto Umberto Guidato e Confagricoltura Taranto, rappresentata dal presidente Luca Lazzàro. Ecco il commento di Lazzàro: «Le nostre aziende agricole stanno subendo un vero e proprio attacco ma ora siamo certi che le Forze dell’Ordine daranno una risposta forte e congiunta in termini di repressione e, soprattutto, di prevenzione e sorveglianza delle campagne. Il modello Grottaglie ha già funzionato, va riproposto: la forte presenza dello Stato è stata una risposta importante e risolutiva, bloccando il fenomeno alla radice. Vino Primitivo e uva da tavola fanno gola alla criminalità. È da giugno, quando si sono verificati 38 casi nella sola zona di Grottaglie, che stiamo lottando contro chi vuole taglieggiare le nostre aziende. Lo Stato siamo tutti noi insieme, il Prefetto, le associazioni di categoria e i sindaci e dobbiamo stare dalla parte del bene, che è la nostra agricoltura, l’economia sana di questo territorio che va tutelata in ogni modo. Per questo la comunità deve far sentire la propria vicinanza a questo settore. Sappiamo che i mezzi sono limitati, ma credo si possa coinvolgere anche le Forze Armate, attrezzate per intervenire nelle campagne. Sappiamo anche che le stazioni dei carabinieri chiudono di sera e certi fenomeni accadono di notte: serve, cioè, una presenza notturna efficace. E non devono essere gli agricoltori a fare sicurezza da sé, girando tra i vigneti, perché non è certo questo il loro lavoro. Vino, uva da tavola, una ricchezza che va difesa ad ogni costo, con ogni mezzo e con il largo coinvolgimento delle Forze dell’ordine e delle Istituzioni, dal prefetto ai sindaci: la criminalità deve stare alla larga da Taranto perché lo Stato c’è ed è questo il messaggio che arriva dalla riunione in Prefettura».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here