Taranto – “Piovono multe” nel rione Tamburi

0
645

Cinquanta multe in due ore: la Polizia Locale in azione contro gli automobilisti che non rispettano le norme stradali

La Polizia Locale ha iniziato a percorrere i vicoli della città, nello specifico quelli del rione Tamburi, facendo fioccare multe a discapito degli automobilisti indisciplinati.

Cinquanta multe in due ore”, questo il bilancio riscontrato in un tranquillo pomeriggio tarantino; giorno che coinciderebbe con i doverosi controlli effettuati dalla Polizia municipale, la quale, per circa due ore, avrebbe percorso le vie principali del quartiere, nello specifico via Orsini e via Galeso.

Inoltre, in azione anche le telecamere dello “street control” (termine inglese che, tradotto, significherebbe “controllo della strada”).

Sulla “black-list” della Polizia, principalmente: i veicoli parcheggiati in doppia fila, in sosta sulle strisce pedonali e all’intersezione degli incroci.

Un’operazione che avrebbe fatto registrare un numero considerevole di multe, la quale comporterebbe un’implicita “lezione di vita” per gli automobilisti: non commettere ulteriori infrazioni al Codice della strada.

Un fattore determinante che potrebbe servire da deterrente per tutte quelle auto parcheggiate in doppia fila (e non solo).

Inoltre, per le vetture “immortalate” in doppia/tripla fila la multa che sarà notificata, ammonterà a

41, mentre, nelle circostanze dianzi menzionate, il verbale sarà pari a € 81.

Contemporaneamente ai controlli effettuati nel rione Tamburi, Polizia e vigili si sono congiunti e attivati con dei posti di blocco in piazza Gesù Divin Lavoratore.

Infine, queste le decisioni espresse: maggiori controlli in periferia, l’installazione di un impianto photored in via Cannata nel quartiere Paolo VI e due postazioni autovelox fisse in via Ancona e alla Salinella. Mentre, tra il Borgo e la Città Vecchia, le telecamere verranno posizionate all’ingresso delle aree pedonali di piazza Carmine e via Duomo.

Eleonora Boccuni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here