Taranto – Respirare la morte

0
374

Ecco i dati più sconvolgenti di sempre: tra i bambini di età compresa tra 0-14 anni, residenti a Tamburi, si osserva un eccesso di ricoveri per malattie respiratorie pari al 24%, al quartiere Paolo VI si registra un aumento del 26%.
L’esposizione alle polveri industriali è responsabile del 4% in più di mortalità. In particolare, l’aumento di mortalità per tumore polmonare è del 5%, invece +10% per infarto del miocardio. Per effetto dell’SO2 invece si registra un aumento di mortalità del 9%, in particolare +17% per tumore polmonare, +29% per infarto del miocardio. Entrambi gli inquinanti sono responsabili di nuovi casi di tumori del polmone (+29% le polveri e +42% l’SO2). Che dati sono questi? Di un’esplosione nucleare? Tante volte ci diciamo di cercare di limitare gli scritti in merito a questioni ambientali, sperando che il peggio sia passato (pur lasciando alle spalle morte e disperazione). Ma i dati, inconfutabili, ti fanno comprendere quanto più dura del previsto sia la realtà e ci riportano nello sconforto. Dal nostro sito urliamo a gran voce: STOP ALL’EMISSIONE MORTALI!

Francesco Leggieri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here