Taranto- Sanitaservice, la richiesta dell’USB

0
494

Sanitaservice, incontro ieri tra i delegati USB, la direzione ASL e i dirigenti dell’azienda. Un tavolo richiesto dalla giunta regionale all’indomani della sospensione dello sciopero da parte dei lavoratori iscritti USB, previsto per lunedì 5 dicembre e annullato dopo le garanzie verbali giunte proprio dalla Regione. “Ieri siamo stati convocati dalla direzione generale dell’ASL. Abbiamo nuovamente discusso delle questioni inerenti soprattutto l’orario di lavoro dei dipendenti Sanitaservice – dichiara Francesco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto -. A fronte dell’accordo siglato con CGIL, CISL e UIL, noi abbiamo proposto una miglioria: 34 ore per tutti a partire da gennaio, in attesa della verifica regionale sul full time”. Ricordiamo che l’ASL era giunta ad un accordo con i confederali di 32 ore a partire dall’1 gennaio 2017, che si sarebbero trasformate in 34 da marzo in poi, ma solo per alcuni lavoratori. “Noi chiediamo che le 34 ore vengano applicate a tutti indistintamente e dal primo giorno dell’anno nuovo – prosegue Rizzo -. Nell’incontro di ieri, ci è sembrato che anche l’ASL e i dirigenti di Sanitaservice siano in linea con i nostri ragionamenti. Attendiamo ora la risposta che, ci hanno assicurato, arriverà nelle prossime ore. Siamo ancora una volta fiduciosi”.

Comunicato stampa USB

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here