Un furgone carico di calore umano  

0
603

La generosità dei tarantini: un grande successo per la raccolta di cibo per cani e gatti randagi e materiale per costruire rifugi temporanei contro il freddo

 

Seicento chilogrammi di cibo per cani e gatti e un intero furgone carico di vecchie coperte, traverse, maglioni e grandi buste di plastica, tutto quello che occorre per costruire in strada nuovi ricoveri temporanei per cani e gatti randagi, piccole cucce di fortuna per proteggerli dal freddo intenso in arrivo nei prossimi giorni.

È questo lo straordinario risultato della raccolta benefica realizzata per due giorni (venerdì 13 e sabato 14 gennaio) da alcuni giovani volontari, ragazzi dal cuore d’oro supportati in questa impresa dalla associazione “New Educane; l’iniziativa è stata “ospitata” da Pet Garden, la grande attività commerciale in Contrada Palumbo sulla Via per Leporano, appena fuori Talsano, dove i giovani volontari hanno allestito un banchetto per ricevere dai cittadini le donazioni “in natura”: non hanno accettato denaro, infatti, ma solo cibo e materiale a favore dei randagi e degli animali ospitati in canili non attrezzati adeguatamente.

Un commosso Marco Giannotta, uno dei giovanissimi volontari, ha annunciato «la raccolta è andata oltre la nostra più rosea aspettativa: i tarantini hanno dimostrato di avere un cuore d’oro, donandoci tantissimo cibo e una enorme quantità di materiale con cui realizzeremo tanti ripari per i randagi in strada. Mi piace pensare che questo materiale, vecchie coperte e maglioni, trasmetterà ai nostri amici a quattro zampe, quelli meno fortunati che vivono in strada, il calore umano dei tanti concittadini che hanno mostrato la loro sensibilità e generosità».

«Ringraziamo Pet Garden – ha poi detto Marco Giannotta – per averci ospitato e per aver dimostrato, donandoci anche una grande fornitura di cibo per animali, di avere a cuore la sopravvivenza dei nostri amici a quattro zampe!»

Da domani questi ragazzi meravigliosi torneranno al lavoro nelle strade costruendo, come hanno già fatto nelle scorse settimane, in occasione delle straordinarie nevicate che hanno imbiancato Taranto, nuovi rifugi dove cani e gatti randagi potranno ripararsi dal freddo invernale.

Inoltre, grazie alla generosità dei tarantini, potranno continuare a sfamare e dissetare gli ospiti dei loro rifugi improvvisati, perché un corpo malnutrito può facilmente cedere al gelo…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here