Un ufficio “antiracket/antiusura” per le piccole e medie imprese. Ecco il progetto

0
319

L’Ufficio Antiracket predisposto alla Via R. Elena n.20, Taranto (Tel 0994520821) avrà l’obiettivo di offrire ai soggetti che denunciano usura ed estorsioni una completa assistenza per la risoluzione dei problemi economici e finanziari. Il Presidente Annicchiarico ed il Segretario Regionale Castronuovo nell’ultimo consiglio direttivo hanno nominato coordinatore e responsabile dell’Ufficio Michele Cagnazzo, Criminalista ed Esperto in Scienze Criminologiche applicate con significative esperienze di politica anticriminale alle spalle. “Il fenomeno dell’usura a Taranto e provincia – afferma il Segretario Castronuovo – è estremamente insidioso, anche alla luce dell’attuale crisi economica, di conseguenza le risposte al fenomeno sono affidate alla messa in atto di strumenti di contrasto e repressione da un lato e di sostegno e prevenzione dall’altro. Ed è proprio su questi aspetti che si concentrerà l’attività dell’Ufficio Antiracket.” “Obiettivo principale dell’Ufficio – afferma il Responsabile Michele Cagnazzo – sarà quello di assicurare una necessaria azione di sostegno nei confronti delle piccole e medie imprese che sono vittime del racket. Il messaggio –continua Cagnazzo –che ci preme veicolare ai piccoli e medi commercianti sarà quello di fare sempre affidamento sulla nostra presenza, perché senza libertà d’impresa non c’è né sviluppo né occupazione”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here