USB – 11 ottobre sciopero dei lavoratori

0
307

UNIONE SINDACALE DI BASE
Lavoro Privato – Taranto

SANITASERVICE: L’11 OTTOBRE LO SCIOPERO GENERALE DEI LAVORATORI
Palazzo (USB): il tentativo di raffreddamento del Prefetto con l’ASL ha avuto esito negativo. Il direttore generale non si è presentato.

I lavoratori di Sanitaservice incrociano le braccia e proclamano una giornata di sciopero. L’11 ottobre infatti, visto l’esito negativo del tentativo di raffreddamento proposto dalla Prefettura di Taranto, hanno deciso, insieme all’USB, di scendere in piazza in un corteo per protestare contro una serie di problematiche che durano ormai da troppo tempo: mancato passaggio a full time del personale ausiliario Sanitaservice ASL di Taranto e dell’eccessivo ricorso alle ore di straordinario/orario aggiuntivo, mancato pagamento dell’indennità di turno H24, indennità di rischio radiologico e biologico, assenza dell’organigramma aziendale e mancata adozione del modello organizzativo. “Nonostante l’invito ufficiale del Prefetto di Taranto, il direttore generale dell’ASL non s è presentato all’incontro previsto per ieri, 28 settembre – racconta Gianni palazzo, USB lavoro privato -. Noi ci siamo ritrovati in prefettura regolarmente alle 11.30, così come previsto ed abbiam appreso che l’incontro era stato rimandato alle ore 14 a causa di un ritardo dell’ASL. Ma questo incontro non è mai avvenuto. Non solo uno sgarbo alla nostra organizzazione sindacale, ma anche alla parte pubblica (Prefettura). Tale decisione è chiaramente irriguardosa nei confronti dei lavoratori – continua Palazzo – e delle problematiche che come USB abbiamo esposto al Prefetto e all’amministratore Sanitaservice. Questa cosa non ci ferma, ma ci spinge ad andare ancora di più avanti. Abbiamo inviato al Presidente della Regione Emiliano un documento in cui chiediamo di farsi garante del pieno rispetto e delle pari dignità per tutti i soggetti coinvolti, cercando di evitare atteggiamenti da parte della Direzione generale dell’ASL TA che rischiano di minare le corrette relazioni sindacali ed il servizio svolto dai lavoratori della società in house tarantina. Per questo motivo martedì 11 ottobre abbiamo convocato uno sciopero generale di cui daremo maggiori dettagli tra qualche giorno”, conclude il rappresentante USB.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here