Via Cesare Battisti. Primo ferito per i cordoli

0
355


qqqq

 

 

 

 

 

“Non vogliono essere definiti  incivili e portatori di degrado gli abitanti di via Cesare Battisti, come taluni  tastieristi di facebook vorrebbero farli sembrare – ci dice al telefono Gianni Aprea – Sono i primi a volere la legalità ma, forse si è dimenticato che la popolazione di questa arteria è, prevalentemente, abitata da ultra settantenni che hanno difficoltà a raggiungere le strisce pedonali. Un problema di sempre, oggi accentuato dall’ingresso dei cordoli.  Ecco spiegata la protesta di ieri. E manco a prevederlo, oggi  il primo ferito da caduta sui cordoli, un ottantenne. Aggiungerei che ci sono anche altri problemi in questa zona come la chiusura dell’Upim: è stato il primo segnale di declino. Poi occorrerebbe creare centri di aggregazioni per bambini ed anziani. I locali dismessi della Marina, come i baraccamenti Cattolica, potrebbero essere utilizzati per queste esigenze” – conclude Giovanni Aprea, Presidente Comitato Borgo via Giusti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here